10 Consigli per Vendere su Amazon

Scritto il da Inga
348 5 min
Introduzione

Grazie a fedeli utenti soddisfatti dei suoi servizi, e con 200 milioni di visite mensili sulla piattaforma, Amazon figura come canale del mercato digitale da preferire per le PMI italiane che vogliono avvicinarsi all’e-commerce.

Vendere online 10 Consigli per Vendere su Amazon

Ottimizza le schede prodotto

La gamma di prodotti che Amazon offre ai suoi utenti è ampissima, e per il consumatore non è sempre semplice destreggiarsi tra tutti i risultati di ricerca. Di fatto la maggior parte degli utenti confronta e acquista solo i prodotti nella prima pagina di ricerca, ed è per questo che, per i venditori, è di vitale importanza guadagnare le prime posizioni.

Escludendo le ricerche specifiche per i brand (solo il 22%), la ricerca degli acquirenti si muove principalmente su parole chiave generiche, e Amazon mostra loro i prodotti che maggiormente corrispondono per caratteristiche e attributi.

È quindi fondamentale per i venditori stilare schede prodotto dettagliate e accurate, in cui vengono fornite tutte le informazioni utili (titolo e descrizione dell’articolo, le sue dimensioni, il suo colore, e tutte le varianti).

Anche la scelta delle parole chiave è importante: sapere quali sono i termini di ricerca più usati dal suo target può aiutare il venditore a scegliere con più cura il titolo e la descrizione delle schede dei suoi prodotti.

Sapere in quali categorie merceologiche posizionare i propri articoli può fare la differenza, ma anche ottimizzare le pagine prodotto in occasione di eventi e festività è una valida strategia, perché aumenta visualizzazioni e acquisti nei periodi in cui si registrano i maggiori volumi di vendita.

Usa foto professionali

Foto e video fedelmente corrispondenti al prodotto aumentano la soddisfazione del cliente e la fiducia nel venditore da cui hanno effettuato l’acquisto.

Di fatto i contenuti multimediali di una scheda prodotto sono tra i fattori principali che spingono un utente ad acquistare un articolo invece di un altro; per questo i clienti online sono molto esigenti.

Le foto devono essere professionali, attraenti, devono mettere in luce i punti forti dei prodotti; devono ispirare fiducia nell’utente.

Vi sono delle linee guida di Amazon per dimensioni e qualità delle immagini, da seguire alla lettera per evitare di perdere tempo nell’upload del proprio catalogo.

Metti in luce il Made in Italy dei tuoi prodotti

Qualità, pregio ed esclusività. Vantare prodotti Made in Italy è di per sé un’ottima pubblicità per il proprio marchio, che su Amazon guadagna ulteriore potenza d’acquisto: infatti è disponibile sul marketplace una speciale vetrina per il Made in Italy, dove i prodotti vengono promossi come eccellenze nostrane e, per questo, godono anche di prezzi più alti della media.

Resta AggiornatoIscriviti alla nostra Newsletter

Al momento la vetrina Made in Italy vanta circa 750 venditori tra piccoli e medi imprenditori e artigiani locali; un numero che permette un margine di successo piuttosto ampio per coloro che decidessero di caricarvi il proprio catalogo.

Idea strategie B2B, non solo B2C

Dal mese di marzo 2020 Amazon renderà disponibile il servizio Business anche in Italia, senza nessun costo aggiuntivo all’abbonamento Seller Pro; in questo modo è possibile ampliare il proprio giro di affari sul marketplace anche alla vendita B2B.

Leggi anche
PMI italiane su Amazon: un successo assicurato
Amazon offre grandi opportunità e una visibilità senza pari alle piccole e…
1101 2 min

È dunque fondamentale ideare strategie di vendita non solo B2C, ma che siano strutturate su questo tipo di mercato; un esempio: si può creare un’offerta con prezzi convenienti in base alle quantità di acquisto dei prodotti a catalogo.

Come per la vetrina Made in Italy, anche il settore B2B su Amazon è ancora in via di espansione: un motivo in più per iniziare subito a vendere a questo target e cercare di posizionarsi come top seller di categoria.

Chiedi di recensire i tuoi prodotti

Vantare molte e buone recensioni sui propri prodotti aumenta le possibilità di acquisto da parte degli utenti Amazon, che si sentono rassicurati dai feedback positivi di altri clienti.

Non solo: Amazon stesso premia i prodotti con più recensioni positive, mostrandoli come primi risultati di ricerca.

Se per evitare recensioni negative è necessaria un’ottima qualità del prodotto e una spedizione che garantisca la consegna al cliente entro i tempi previsti, reperire tanti commenti può essere un problema. In questo caso è importante interagire direttamente con l’utente, chiedendogli di lasciare il suo feedback positivo sulla piattaforma.

Si può, ad esempio, mandargli una email una volta recapitatogli il prodotto, o inserire all’interno del pacco un biglietto a lui indirizzato con la richiesta di lasciare una recensione se soddisfatto del prodotto.

Questo tipo di contatto diretto con il cliente permette al venditore di avere molti feedback sul proprio lavoro e sui prodotti eventualmente da migliorare, e, lasciando i recapiti ai quali l’acquirente possa rivolgersi in caso di necessità, limita recensioni negative e resi.

Istituisci un Servizio Clienti ad hoc

Un buon Servizio Clienti è fondamentale quando si vende online: l’utente su Internet si sente rassicurato dalla possibilità di poter parlare direttamente con il venditore del prodotto che intende comprare, per fugare tutti i suoi dubbi e, soprattutto, per dare umanità all’esperienza di acquisto.

Inoltre, nel caso in cui ci fossero dei problemi con il prodotto, il Servizio Clienti può intervenire e soddisfare comunque l’utente, limitando così feedback negativi o resi.

Un Servizio Clienti che mette al primo posto le esigenze degli acquirenti fidelizza a lungo termine gli utenti.

Gestisci attivamente il tuo inventario

Su Amazon, e più in generale nel settore e-commerce, il peggior errore che si possa commettere è quello di disporre l’acquisto di un prodotto di cui non si ha fisicamente la disponibilità in magazzino.

Amazon è particolarmente rigido in tal senso: sospende gli account che mostrano prodotti non disponibili all’acquisto, premiando invece quelli che vantano inventari ben forniti mostrandoli come primi risultati di ricerca agli utenti.

È dunque di vitale importanza monitorare i volumi di vendita e la disponibilità dei prodotti in magazzino, di modo che questi ultimi siano sempre più alti dei primi.

Migliora le prestazioni

Per generare ampi volumi di vendita è importante monitorare regolarmente le proprie prestazioni, prestare attenzione ad aumenti e cali degli acquisti e capirne i motivi, controllare costantemente la percentuale dei resi e delle valutazioni dei clienti. Tutto ciò permette al venditore di determinare i propri margini di miglioramento e ideare strategie che vadano a colmare le lacune evidenziate.

Usa il servizio di logistica Amazon FBA

Il servizio di logistica Amazon FBA ha numerosi vantaggi:

  • I costi di spedizione sono piuttosto competitivi rispetto ai servizi di logistica più famosi;
  • È possibile contenere i costi fissi del magazzino lasciando ad Amazon, per esempio, i prodotti per dimensioni e peso più piccoli del catalogo;
  • Si delega direttamente ad Amazon tutte le incombenze riguardanti spedizioni, consegne, resi e rimborsi;
  • I prodotti venduti con FBA sono indicati con il logo Prime, e quindi godono di maggiore visibilità e con un potenziale aumento delle conversioni (gli utenti preferiscono gli articoli Prime per le consegne veloci).

Il vantaggio più importante, però, è la possibilità di vendere i propri prodotti in Spagna, Francia, Germania e Regno Unito, senza costi di abbonamento aggiuntivi al Seller Pro.

Amazon FBA è il miglior canale per esportare i propri prodotti in Europa con un basso rischio d’impresa: l’importante è effettuare accurate ricerche di mercato per selezionare con cura i paesi in cui rendere disponibile il catalogo, individuare le parole chiave più performanti e tradurre correttamente le schede prodotto.

Monitora le regole Amazon

Usare Amazon come canale di vendita online porta enormi vantaggi alle PMI e un aumento del loro fatturato; ma non basta caricare il catalogo dei prodotti e controllare i volumi di vendita: Amazon aggiorna frequentemente le sue politiche di vendita e acquisto sulla piattaforma, ed è quindi fondamentale per i venditori tenersi informati al riguardo per evitare di commettere errori.

Tralasciare importanti novità sul marketplace crea un duplice rischio:

  • Svantaggi rispetto ai competitor;
  • Penalizzazione o sospensione o blocco del proprio account.

Tutte queste attività richiedono un lavoro extra di non poco conto alle aziende che decidono di lanciare il proprio business su Amazon. Per questo è consigliabile rivolgersi a degli esperti di vendita su Amazon, delegando loro tutte le incombenze legate al marketplace e la gestione dell’account del venditore.

Fonte
Condividi
Inga
Consigliati per te
Il ritorno della tradizione artigianale italiana: Amazon Handmade https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/amazon-handmade.jpg Trend favorevoli e obiettivi ambiziosi, hanno spinto Amazon a creare una sezione dedicata a prodotti di qualità fatti a mano. Se sei un artigiano, Amazon Handmade può essere un'ottima opportunità per la tua attività. Ecco perché.
Il 2019 di Amazon: dati, statistiche e previsioni https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/successo-di-crescita-nel-concetto-2020-piano-d-affari-e-aumento-degli-indicatori-positivi-nel-suo-business_52701-36.jpg Questo report, che illustra i dati forniti dalla piattaforma Marketplace Pulse, vuole offrire un'utile panoramica sull'evoluzione del mercato e-commerce nel 2019, nell'ottica di generare spunti vantaggiosi all'elaborazione di strategie commerciali efficaci nel 2020 che, analizzando i dati, non possono prescindere da Amazon.
Raggiungi i clienti aziendali e aumenta le vendite con Amazon Business https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/servizio-di-acquisto-sul-web-online-con-pagamento-con-carta-di-credito-e-consegna-a-domicilio_9635-891.jpg Amazon Business è stato lanciato negli Stati Uniti nell'aprile del 2015, servendo oltre 1.000.000 di aziende e generando un fatturato superiore a un miliardo di dollari nel suo primo anno. Riscuotendo un grande successo anche in Germania (lanciato a dicembre 2016), nel Regno Unito (aprile 2017) e in Francia (febbraio 2018), Amazon ha deciso di rendere disponibile il servizio Business anche per l’Italia e la Spagna.
Posizionamento SEO Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/09/Posizionamento-SEO-Amazon.jpg I venditori Amazon sanno che l'ottimizzazione delle loro inserzioni Amazon può avere un impatto diretto sul ranking dei prodotti e sulle vendite.
10 Consigli per Vendere su Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/smartphone-che-mostra-il-logo-amazon-per-lo-shopping-online-amazon-com-inc-societa-americana-di-commercio-elettronico-internazionale_89286-190-1.jpg Grazie a fedeli utenti soddisfatti dei suoi servizi, e con 200 milioni di visite mensili sulla piattaforma, Amazon figura come canale del mercato digitale da preferire per le PMI italiane che vogliono avvicinarsi all’e-commerce.
Gli Amazon Sellers amano San Valentino: perché? https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/02/san-valentino-nelle-mani-di-una-ragazza-su-uno-sfondo-nero-ci-sono-cuori-rossi-e-blu-forbici-articoli-di-cancelleria-sfondo-di-san-valentino-il-concetto-di-fatto-a-mano_112337.jpg San Valentino è il più importante giorno commerciale tra i saldi invernali e quelli estivi, un’occasione particolarmente fruttuosa per tutti i produttori e venditori già attivi online.
La caffetteria di Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/chicchi-di-caffe-su-pietra-scura_35641-2978.jpg Tra i mercati più profittevoli del marketplace statunitense, il caffè si presenta come uno dei prodotti top seller per gli utenti, italiani e non.
Amazon per rilanciare il Made in Italy nel mondo https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/burrata_95419-696.jpg Amazon sta puntando molto sul Made in Italy che da sempre, all'estero, è sinonimo di alta qualità e stile. Ecco perché è uno dei migliori canali per esportare i prodotti delle aziende produttrici del nostro paese.