Come evitare l’abbandono del carrello

Scritto il da Inga
424 2 min
Introduzione

Perché il tasso di abbandono del carrello è così alto? 3 consigli per evitarlo

Vendere online Come evitare l’abbandono del carrello

Secondo uno studio compiuto dal Baymard Institute nel corso degli ultimi 9 anni sull’e-tailer globale, il tasso di abbandono del carrello da parte degli acquirenti si aggira intorno al 69,2%; per intenderci, solo negli Stati Uniti ogni anno si registrano circa 260 miliardi di dollari di vendite online non finalizzate. Sono cifre piuttosto elevate.

Perché? Il motivo principale sarebbe riconducibile alla scarsa fiducia dell’utente nel lasciare i dati della sua carta di credito sull’e-commerce.

Per quanto, sempre secondo il Baymard Report, il senso di garanzia che il consumatore prova sia soprattutto legato alla percezione individuale del soggetto, è comunque di fondamentale importanza sviluppare la fase d’acquisto online tentando di comunicare sicurezza. Oltre al fatto che la struttura tecnica del checkout debba essere ben progettata e funzionale, diventa anche indispensabile seguire 3 semplici consigli per rendere “confortevole” l’esperienza d’acquisto dell’utente:

Interfaccia grafica di pagamento

Un design ben definito che inquadra visivamente il campo dove inserire i dati della carta di credito ha un effetto notevolmente positivo sull’utente, che si sente rassicurato.

Avviare partnership

Apporre sul riquadro dell’inserimento dei dati della carta di credito alcuni noti marchi come McAfee, Norton e simili fa sì che il nostro shop online venga percepito come maggiormente sicuro. Su questo punto è molto importante il nome del logo: più è famoso, più l’acquirente propenderà a fidarsi del sito.

Fornire opzioni di pagamento

Da quanto emerso dalla ricerca del Baymard Institute, solo nell’ultimo trimestre l’8% dei carrelli online è andato perso per mancanza di sufficienti opzioni di pagamento. È fondamentale evitare che l’utente non trovi la modalità a lui più congeniale e quindi desista dall’acquisto sul nostro e-commerce.

Non solo: il pagamento tramite soggetti terzi è molto apprezzata soprattutto dai consumatori internazionali, come garanzia aggiuntiva in caso di disservizi.

È chiaro dunque come l’obiettivo primario sia sempre quello di creare fiducia anche per quanto riguarda il nostro negozio online, anche se il brand non è abbastanza famoso. E se il nostro brand non è abbastanza famoso una soluzione può essere quella di affidarsi a chi già rispecchia perfettamente funzionalità di checkout e i tre consigli spiegati precedentemente.

Tra i motivi per i quali Amazon è riuscito progressivamente a fagocitare sempre più fette dell’e-tailer globale è proprio la fiducia che riesce a trasmettere agli utenti che acquistano sulla sua piattaforma. Grazie alla forza del marchio, a un layout semplice ma che ispira garanzia e sicurezza, e a un’ampia gamma di opzioni di pagamento (dirette e per conto di terzi), è piuttosto chiaro perché gli acquirenti si affidino maggiormente ad Amazon rispetto ai tanti e-commerce che popolano il web.

Scopri di più sui servizi Amazon per i venditori

Resta AggiornatoIscriviti alla nostra Newsletter
Fonte
Baymard Report - E-commerce checkout usability Baymard Report - E-commerce...
Condividi
Commenta con Facebook

Ti è servito questo articolo? Lascia un commento

Inga
Consigliati per te
Il 2019 di Amazon: dati, statistiche e previsioni https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/successo-di-crescita-nel-concetto-2020-piano-d-affari-e-aumento-degli-indicatori-positivi-nel-suo-business_52701-36.jpg Questo report, che illustra i dati forniti dalla piattaforma Marketplace Pulse, vuole offrire un'utile panoramica sull'evoluzione del mercato e-commerce nel 2019, nell'ottica di generare spunti vantaggiosi all'elaborazione di strategie commerciali efficaci nel 2020 che, analizzando i dati, non possono prescindere da Amazon.
Raggiungi i clienti aziendali e aumenta le vendite con Amazon Business https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/amazon-business-recensione.jpg Amazon Business è stato lanciato negli Stati Uniti nell'aprile del 2015, servendo oltre 1.000.000 di aziende e generando un fatturato superiore a un miliardo di dollari nel suo primo anno. Riscuotendo un grande successo anche in Germania (lanciato a dicembre 2016), nel Regno Unito (aprile 2017) e in Francia (febbraio 2018), Amazon ha deciso di rendere disponibile il servizio Business anche per l’Italia e la Spagna.
Il ritorno della tradizione artigianale italiana: Amazon Handmade https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/amazon-handmade.jpg Trend favorevoli e obiettivi ambiziosi, hanno spinto Amazon a creare una sezione dedicata a prodotti di qualità fatti a mano. Se sei un artigiano, Amazon Handmade può essere un'ottima opportunità per la tua attività. Ecco perché.
Italiani, Coronavirus e Amazon: le nuove abitudini https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/04/Amazon-vs-Covid19.jpg Le misure che i governi stanno adottando per fermare la pandemia da coronavirus stanno cambiando le nostre abitudini, comprese quelle d’acquisto. Cosa ci aspetta una volta terminata l'emergenza?
La caffetteria di Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/chicchi-di-caffe-su-pietra-scura_35641-2978.jpg Tra i mercati più profittevoli del marketplace statunitense, il caffè si presenta come uno dei prodotti top seller per gli utenti, italiani e non.
10 Consigli per Vendere su Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/smartphone-che-mostra-il-logo-amazon-per-lo-shopping-online-amazon-com-inc-societa-americana-di-commercio-elettronico-internazionale_89286-190-1.jpg Grazie a fedeli utenti soddisfatti dei suoi servizi, e con 200 milioni di visite mensili sulla piattaforma, Amazon figura come canale del mercato digitale da preferire per le PMI italiane che vogliono avvicinarsi all’e-commerce.
Gli Amazon Sellers amano San Valentino: perché? https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/02/san-valentino-nelle-mani-di-una-ragazza-su-uno-sfondo-nero-ci-sono-cuori-rossi-e-blu-forbici-articoli-di-cancelleria-sfondo-di-san-valentino-il-concetto-di-fatto-a-mano_112337.jpg San Valentino è il più importante giorno commerciale tra i saldi invernali e quelli estivi, un’occasione particolarmente fruttuosa per tutti i produttori e venditori già attivi online.
Amazon per rilanciare il Made in Italy nel mondo https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/burrata_95419-696.jpg Amazon sta puntando molto sul Made in Italy che da sempre, all'estero, è sinonimo di alta qualità e stile. Ecco perché è uno dei migliori canali per esportare i prodotti delle aziende produttrici del nostro paese.
Il mercato biologico su Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/05/vista-dall-alto-fette-di-lime-biologico-con-spazio-di-copia_23-2148495804.jpg Il mercato biologico registra un trend particolarmente favorevole da più di 10 anni.