La cantina di Amazon

Scritto il da Inga
1249 4 min
Introduzione

I numeri del mercato vitivinicolo online sono in continuo aumento, tanto da diventare per Amazon una categoria merceologica di grande valore. Ovviamente è l’eccellenza tutta italiana ad essere favorita, vista la posizione di leadership del nostro paese nel mercato internazionale.

Made in Italy La cantina di Amazon

Da secoli il Made in Italy è sinonimo di prodotti di altissima qualità, pregiati proprio perché nati e sviluppati nel Belpaese. Una categoria merceologica se vogliamo, troppo ghiotta perché Amazon non se ne curasse: tant’è che da qualche anno è nata sul marketplace un’intera sezione dedicata all’eccellenza italiana; e se di eccellenza italiana si parla, ci si riferisce anche ai prodotti alimentari conosciuti in tutto il mondo in quanto pietre miliari del food come, ad esempio, il nostro vino.

La nascita della viticoltura italiana è storicamente collocata intorno al 1000 a.C., e nell’antichità il nostro paese veniva chiamato Enotria tellus, ovvero Terra del vino. Oggi l’Italia è leader mondiale nella produzione di vino (54,8 milioni di ettolitri nel 2018) ed è il secondo paese con la maggior quota di mercato (9,3% nel 2018). La maggior parte del vino italiano proviene da regioni quali Toscana, Piemonte, Puglia, Sicilia, Emilia-Romagna e Veneto, nelle quali si trovano sì diverse produzioni intensive, ma anche i vitigni più pregiati.

Con la sezione del Made in Italy, Amazon mette a disposizione dei propri clienti una cantina di altissima qualità, a portata di tutti ogni giorno, da qualsiasi parte del mondo e, per gli utenti iscritti al servizio Amazon Prime, fruibile in meno di 24h. E poiché Amazon ha cura dei suoi clienti e vuole offrire loro il meglio, nelle categorie Vino e Prodotti Alimentari Gourmet di Made in Italy si trovano solo prodotti di origine protetta (DOP, IGP, DOCG), tutelati da un consorzio locale riconosciuto oppure selezionati dai garanti del Made in Italy alimentare, come Vinitaly Club.

Non solo: lo sviluppo del mercato vitivinicolo online e i suoi numeri in continuo aumento lo hanno reso tanto appetibile da spingere Amazon ad avviare una sua etichetta (la Compass Road, nata nel 2019) che conta 5 vini, di cui uno, non a caso, è un italianissimo Pinot Grigio Garda Doc, venduto in confezioni da 6 bottiglie da 75 cl l’una.

Quanto costa vendere il tuo vino su Amazon?

Dei due piani tariffari di Amazon (Base e Pro), solo con un account Pro è possibile vendere prodotti alimentari tra i quali, appunto, il vino. Dunque per il produttore vitivinicolo le spese da sostenere saranno di 39€ al mese + IVA e il 15% di commissione Amazon per ogni transazione avvenuta sulla piattaforma.

NOTA BENE: se non si usufruisce del servizio logistica di Amazon, la commissione Amazon del 15% sarà calcolata sul prezzo al cliente finale, che comprende anche i costi di spedizione sostenuti per ogni ordine. Amazon FBA (il servizio di logistica Amazon) ha dei costi ulteriori separati dalla quota mensile prevista dal piano Pro.

Come registrare la tua cantina su Amazon

Se di per sé registrarsi su Amazon può risultare complesso visti gli alti standard che la piattaforma richiede per poter diventare suoi venditori, per quanto riguarda la vendita di alimentari e alcolici la questione si complica ulteriormente.

Di seguito trovi elencati tutti i documenti e le informazioni che dovrai fornire ad Amazon durante la registrazione, in particolar modo le autorizzazioni necessarie per vendere vino:

  • Dati completi dell’azienda (visura camerale);
  • Documento di identità dei soci che detengono almeno il 20% del capitale;
  • Carta di credito validità, sulla quale verranno addebitate tariffe e commissioni (ATTENZIONE: Amazon non accetta le ricaricabili come carte di credito);
  • IBAN su cui ricevere i pagamenti;
  • Licenza per la vendita di alcolici rilasciata dall’Agenzia delle Dogane;
  • Una fattura commerciale recente in cui appaiono i prodotti alimentari;
  • Codici a barre dei prodotti o delle immagini della bottiglia e dell’etichetta in cui sia ben visibile il marchio del vino;

NOTA BENE: Per vendere su Amazon è necessario che tutti i tuoi prodotti siano identificati da un codice a barre. Se non ne possiedi, puoi acquistare per 400€ all’anno codici a barre EAN da GS1, l’ente ufficiale per l’Italia, oppure per qualche decina di euro a codice dai circuiti alternativi; in alternativa puoi chiedere l’esenzione dal codice a barre registrando il tuo marchio nel Registro marche Amazon (ATTENZIONE: questo servizio è riservato esclusivamente ai venditori che producono e vendono prodotti contraddistinti da un proprio marchio, e che dunque possono registrarsi come titolari del marchio stesso; per effettuare la richiesta di iscrizione, dovrai fornire ad Amazon: a) un’immagine della confezione del prodotto in cui sia ben visibile il marchio del prodotto; b) un’immagine del prodotto in cui sia ben visibile il marchio del prodotto; c) il link a un sito web attivo che mostri il marchio o i prodotti. La richiesta può essere inoltrata da questa pagina).

  • Immagini dei prodotti che desideri mettere in vendita in formato JPG, TIFF o GIF su sfondo bianco, di almeno 1000 pixel sul lato più lungo e 500 pixel sul lato più corto.

NOTA BENE: Segui attentamente le linee guida per le foto fornite da Amazon perché saranno le uniche ad essere accettate. E ricordati sempre l’importanza delle foto: la concorrenza per il vino su Amazon è davvero notevole e per far percepire la qualità del tuo vino hai pochi strumenti a disposizione: ottime recensioni, una buona descrizione, foto esteticamente accattivanti.

Resta AggiornatoIscriviti alla nostra Newsletter

Come vendere il tuo vino su Amazon

Registrarsi e ottenere tutte le autorizzazioni è un procedimento lungo che richiede non poche risorse in termini di tempo, ma è quando si passa alla fase di creazione dell’inventario e di promozione dei prodotti che si rende necessaria la competenza di esperti del mondo Amazon. In questo modo è possibile, per il produttore vitivinicolo, evitare inutili perdite di tempo ed errori.

Come in tutto il mondo della Rete anche in Amazon la concorrenza è spietata, soprattutto quando si tratta di prezzi in alcuni casi davvero bassi. È interessante però vedere come i trend di acquisto di vini su Amazon sembrino più seguire qualità ed etichetta di pregio che il prezzo conveniente: la media di spesa dei bestsellers si attesta all’incirca sulla trentina di euro a bottiglia (Dati aggiornati al 15/01/2020). Inoltre, in quanto primo marketplace al mondo, Amazon garantisce ai suoi venditori una visibilità e una ricezione dei loro prodotti senza eguali; in aggiunta un prodotto come il vino, e soprattutto un vino orgogliosamente Made in Italy, si vende praticamente da solo.

Leggi anche
PMI italiane su Amazon: un successo assicurato
Amazon offre grandi opportunità e una visibilità senza pari alle piccole e…
1049 2 min

Una recente indagine de IlSole24Ore ha messo in luce il grave danno che il settore enologico sta subendo, conseguentemente alla chiusura di bar e ristoranti per limitare il contagio da coronavirus. In Italia, infatti, circa il 30% delle vendite di vino si registrano con i consumi “fuori casa”; non solo: in genere queste vendite godono di prezzi medi più elevati. Secondo l’Osservatorio sul vino di Uiv (Unione italiana vini), vengono consumati 7 milioni di ettolitri di vino l’anno per un giro d’affari di 2,8 miliardi. È quindi importante per le aziende di questo settore, che sta vivendo una pesantissima crisi con la chiusura di bar e ristoranti, avviare delle contromisure che creino un legame sempre più stretto con le piattaforme di vendita online più forti.

Fonte
Vino mondiale, produzione record e scambi in aumento Vino mondiale, produzione record...
Fonte
E anche Amazon divenne imbottigliatore di vino: ecco il marchio Compass Road E anche Amazon divenne...
Fonte
Bestseller in vino Bestseller in vino
Condividi
Inga
Consigliati per te
La caffetteria di Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/chicchi-di-caffe-su-pietra-scura_35641-2978.jpg Tra i mercati più profittevoli del marketplace statunitense, il caffè si presenta come uno dei prodotti top seller per gli utenti, italiani e non.
Il mercato biologico su Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/05/vista-dall-alto-fette-di-lime-biologico-con-spazio-di-copia_23-2148495804.jpg Il mercato biologico registra un trend particolarmente favorevole da più di 10 anni.
Raggiungi i clienti aziendali e aumenta le vendite con Amazon Business https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/servizio-di-acquisto-sul-web-online-con-pagamento-con-carta-di-credito-e-consegna-a-domicilio_9635-891.jpg Amazon Business è stato lanciato negli Stati Uniti nell'aprile del 2015, servendo oltre 1.000.000 di aziende e generando un fatturato superiore a un miliardo di dollari nel suo primo anno. Riscuotendo un grande successo anche in Germania (lanciato a dicembre 2016), nel Regno Unito (aprile 2017) e in Francia (febbraio 2018), Amazon ha deciso di rendere disponibile il servizio Business anche per l’Italia e la Spagna.
Gli Amazon Sellers amano San Valentino: perché? https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/02/san-valentino-nelle-mani-di-una-ragazza-su-uno-sfondo-nero-ci-sono-cuori-rossi-e-blu-forbici-articoli-di-cancelleria-sfondo-di-san-valentino-il-concetto-di-fatto-a-mano_112337.jpg San Valentino è il più importante giorno commerciale tra i saldi invernali e quelli estivi, un’occasione particolarmente fruttuosa per tutti i produttori e venditori già attivi online.
Italiani, Coronavirus e Amazon: le nuove abitudini https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/04/Amazon-vs-Covid19.jpg Le misure che i governi stanno adottando per fermare la pandemia da coronavirus stanno cambiando le nostre abitudini, comprese quelle d’acquisto. Cosa ci aspetta una volta terminata l'emergenza?
Il ritorno della tradizione artigianale italiana: Amazon Handmade https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/amazon-handmade.jpg Trend favorevoli e obiettivi ambiziosi, hanno spinto Amazon a creare una sezione dedicata a prodotti di qualità fatti a mano. Se sei un artigiano, Amazon Handmade può essere un'ottima opportunità per la tua attività. Ecco perché.
Il 2019 di Amazon: dati, statistiche e previsioni https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/successo-di-crescita-nel-concetto-2020-piano-d-affari-e-aumento-degli-indicatori-positivi-nel-suo-business_52701-36.jpg Questo report, che illustra i dati forniti dalla piattaforma Marketplace Pulse, vuole offrire un'utile panoramica sull'evoluzione del mercato e-commerce nel 2019, nell'ottica di generare spunti vantaggiosi all'elaborazione di strategie commerciali efficaci nel 2020 che, analizzando i dati, non possono prescindere da Amazon.
Amazon per rilanciare il Made in Italy nel mondo https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/burrata_95419-696.jpg Amazon sta puntando molto sul Made in Italy che da sempre, all'estero, è sinonimo di alta qualità e stile. Ecco perché è uno dei migliori canali per esportare i prodotti delle aziende produttrici del nostro paese.
Posizionamento SEO Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/09/Posizionamento-SEO-Amazon.jpg I venditori Amazon sanno che l'ottimizzazione delle loro inserzioni Amazon può avere un impatto diretto sul ranking dei prodotti e sulle vendite.