Novità per il settore farmaceutico: nasce Amazon Pharmacy

Scritto il da Inga
737 2 min
Introduzione

Con l’avvento di Amazon Pharmacy negli USA, il colosso dell’e-commerce ufficializza la sua entrata anche nel settore farmaceutico. Un altro esperimento che potrebbe arrivare molto presto anche in Italia.

Pharmacy Novità per il settore farmaceutico: nasce Amazon Pharmacy

Poco più di un anno fa Amazon acquisiva PillPack, farmacia online che offre un servizio di consegna a domicilio di medicinali con e senza ricetta, a costo zero per il paziente se non quello del farmaco ordinato. Inoltre PillPack monitora i re-ordini comunicando direttamente con il medico curante dei diversi pazienti, facendo recapitare i medicinali automaticamente e secondo le giuste tempistiche. Il servizio è estremamente accurato (sulle confezioni consegnate a domicilio vengono specificate data e ora in cui prendere i medicinali), e ha tra i suoi principali vantaggi quello di risparmiare tempo evitando code in farmacia, oltre a facilitare la ricerca di farmaci che devono essere assunti con continuità.

La farmacia del futuro.

È improprio però continuare a chiamare questo servizio “PillPack”: difatti Amazon ha recentemente re-brandizzato “PillPack, an Amazon company” in “PillPack by Amazon Pharmacy”.

Perché? Jeff Bezos non ha mai tenuto segreto che uno dei principali obiettivi per il suo marketplace sia quello di renderlo la prima piattaforma al mondo in grado di soddisfare qualsiasi necessità dei propri utenti. È dunque evidente come, inserendo la parola “pharmacy” nel nome di questo servizio, Amazon stia di fatto ufficializzando il suo debutto nel settore farmaceutico e che da oggi ha anche a cuore l’assistenza diretta dell’utente per quanto riguarda la sua salute.

In realtà non si tratta del primo passo di Amazon verso l’healthcare: quasi in contemporanea con l’acquisizione di PillPack, la multinazionale ha iniziato a commercializzare farmaci da banco con il marchio registrato Basic Care. Non solo: i dipendenti del quartier generale di Amazon a Seattle godono di un’assistenza sanitaria chiamata Amazon Care che offre loro tele-consulti medici da qualsiasi tipo di dispositivo elettronico, oltre a visite mediche effettuabili sia a casa che in ufficio, e la prescrizione di medicinali poi consegnati anche a domicilio.

L’intento di Amazon di catalizzare l’attenzione dei suoi utenti su queste nuove attività nel comparto medico-sanitario è molto chiaro.

Amazon Pharmacy in Italia

Al momento PillPack by Amazon Pharmacy è disponibile solo negli Stati Uniti; non sarebbe possibile, al momento, estendere questo servizio anche all’Italia, perché solo i siti Internet delle farmacie che godono dell’autorizzazione da parte del Ministero della Salute possono vendere online medicinali da banco. Tuttavia su Amazon si trovano già diversi rivenditori italiani di integratori e prodotti cosmetici acquistabili anche fisicamente in farmacia, segno che il nostro paese è potenzialmente interessato a questa tipologia di servizi, e che si sta preparando un nuovo terreno fertile per le aziende del settore farmaceutico.

Se Amazon Pharmacy si rivelerà l’ennesimo esperimento di successo del marketplace statunitense, questa finestra potrebbe aprirsi a breve sull’Italia, anche già dal prossimo anno, ed è dunque fondamentale per gli “addetti ai lavori” del comparto medico-sanitario monitorare i movimenti di Amazon in questo senso: se non puoi battere il “nemico”, unisciti a lui.

In un ecosistema come il colosso dell’e-commerce, dove si trovano gli utenti più attivi per acquisti, interazioni e navigazione tra i prodotti a disposizione online, è importante saper come attirare l’attenzione di questi potenziali clienti, affidandosi a degli esperti di vendita su Amazon che possano pianificare e gestire una strategia di successo per aumentare il fatturato della propria attività.

Resta AggiornatoIscriviti alla nostra Newsletter

I numeri del mercato farmaceutico italiano

Il mercato italiano dei prodotti venduti in farmacia ha chiuso il 2018 con un fatturato totale di 24,4 miliardi di euro, ma comunque in calo del -1,3% rispetto al 2017 (Dati: Federfarma): oggi i farmaci più innovativi e, per questo motivo, anche più costosi vengono distribuiti principalmente da ospedali e ASL, per abbassare i costi attraverso l’acquisto diretto di medicinali dalle case farmaceutiche. Inoltre sono sempre più di uso comune i prodotti equivalenti o generici, con costi minori dei farmaci originali. Entrambi i fenomeni influiscono negativamente sui ricavi della farmacia. Per questo è importante per chi lavora nel settore farmaceutico valutare nuovi canali di vendita, anche online, dei propri prodotti.

Fonte
Amazon Pharmacy Pillpack Amazon Pharmacy Pillpack
Fonte
Amazon Pharmacy Amazon Pharmacy
Fonte
Mercato italiano Mercato italiano
Condividi
Inga
Consigliati per te
Italiani, Coronavirus e Amazon: le nuove abitudini https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/04/Amazon-vs-Covid19.jpg Le misure che i governi stanno adottando per fermare la pandemia da coronavirus stanno cambiando le nostre abitudini, comprese quelle d’acquisto. Cosa ci aspetta una volta terminata l'emergenza?
Posizionamento SEO Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/09/Posizionamento-SEO-Amazon.jpg I venditori Amazon sanno che l'ottimizzazione delle loro inserzioni Amazon può avere un impatto diretto sul ranking dei prodotti e sulle vendite.
Il 2019 di Amazon: dati, statistiche e previsioni https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/successo-di-crescita-nel-concetto-2020-piano-d-affari-e-aumento-degli-indicatori-positivi-nel-suo-business_52701-36.jpg Questo report, che illustra i dati forniti dalla piattaforma Marketplace Pulse, vuole offrire un'utile panoramica sull'evoluzione del mercato e-commerce nel 2019, nell'ottica di generare spunti vantaggiosi all'elaborazione di strategie commerciali efficaci nel 2020 che, analizzando i dati, non possono prescindere da Amazon.
La caffetteria di Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/chicchi-di-caffe-su-pietra-scura_35641-2978.jpg Tra i mercati più profittevoli del marketplace statunitense, il caffè si presenta come uno dei prodotti top seller per gli utenti, italiani e non.
Raggiungi i clienti aziendali e aumenta le vendite con Amazon Business https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/03/servizio-di-acquisto-sul-web-online-con-pagamento-con-carta-di-credito-e-consegna-a-domicilio_9635-891.jpg Amazon Business è stato lanciato negli Stati Uniti nell'aprile del 2015, servendo oltre 1.000.000 di aziende e generando un fatturato superiore a un miliardo di dollari nel suo primo anno. Riscuotendo un grande successo anche in Germania (lanciato a dicembre 2016), nel Regno Unito (aprile 2017) e in Francia (febbraio 2018), Amazon ha deciso di rendere disponibile il servizio Business anche per l’Italia e la Spagna.
La cantina di Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/2646660.jpg I numeri del mercato vitivinicolo online sono in continuo aumento, tanto da diventare per Amazon una categoria merceologica di grande valore. Ovviamente è l'eccellenza tutta italiana ad essere favorita, vista la posizione di leadership del nostro paese nel mercato internazionale.
Il mercato biologico su Amazon https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/05/vista-dall-alto-fette-di-lime-biologico-con-spazio-di-copia_23-2148495804.jpg Il mercato biologico registra un trend particolarmente favorevole da più di 10 anni.
Il ritorno della tradizione artigianale italiana: Amazon Handmade https://inga.expert/wp-content/uploads/2020/01/amazon-handmade.jpg Trend favorevoli e obiettivi ambiziosi, hanno spinto Amazon a creare una sezione dedicata a prodotti di qualità fatti a mano. Se sei un artigiano, Amazon Handmade può essere un'ottima opportunità per la tua attività. Ecco perché.